Staccando l'ombra da terra

Qual è la concezione del tempo a cui vogliamo prestare ascolto? Quella lineare, evento cronologico meramente quantitativo e finalistico, dove tutto scorre, trascorre, fugge e si conclude per sempre, oppure pensiamo al tempo come scadenza umana, come spazio e luogo di incontro, come qualcosa che torna, ritorna, che restituisce e dona? A seconda dell’opzione che ciascuno di noi compie cambia la prospettiva con cui guardare gli eventi e anche le esperienze si collocano in senso diverso.

In realtà il tempo è “l’opportunità” che ci è data per realizzare le nostre potenzialità; meglio se riuscissimo ad allearci con il nostro tempo, se riuscissimo ad “abitarlo” per impedire che scorrendo troppo velocemente, ci privi della irripetibile occasione di cogliere e rendere visibili le ragioni del nostro procedere.

Abitare il tempo allora è ospitare l’altro dentro di sé, imparare la difficile, ma preziosa arte di aspettare e rispettare i tempi dell’altro, anche il suo lento procedere. Solo attraverso questa consapevolezza il tempo diventa valore e dono in grado di rivelare a noi stessi l’intima essenza delle cose.

La nuova rassegna di Staccando l’ombra da terra dà spazio al tempo: quello riscoperto dai fratelli di IL NOSTRO ULTIMO; quello cui non rinunciano gli adolescenti di MI PIACE QUELLO ALTO CON LE STAMPELLE; quello intensamente assaporato dalla giovane madre di MA MA.

Abbonamento tre film: 12 euro; biglietto singolo intero 7 euro, ridotto (soci e studenti) 5 euro.

In collaborazione con SC di Cure Palliative - Ospedale "Carlo Poma" di Mantova, Istituto Oncologico Mantovano, Villa Carpaneda - Rodigo

aprile

mercoledì
05
21:15

Il nostro ultimo

di Ludovico Di Martino — Italia, 2015, 91'
con Fabrizio Colica, Guglielmo Poggi, Giobbe Covatta, Pietro De Silva

maggio

mercoledì
03
21:15

Mi piace quello alto con le stampelle

di Andrea Caccia — Italia, 2011, 57'

mercoledì
17
21:15

Ma ma

di Julio Medem — Spagna/Francia, 2015, 111'
con Penélope Cruz, Luis Tosar, Asier Etxeandia, Teo Planell, Anna Jiménez, Anabel Maurín, Anna Jiménez, Elena Carranza