So long, Frank Lloyd Wright!

Il rapporto tra Frank Lloyd Wright e il cinema è poco meno che simbiotico. La settima arte arriva ad affermarsi come linguaggio universale quando la straordinaria carriera del maestro dell'architettura americana giunge al culmine.

Wright riconosceva nel cinema uno strumento potentissimo di conoscenza ed esperienza. Nella prima metà degli anni '30 quando insieme ai suoi discepoli il grande architetto realizza per la propria comunità di Taliesin un auditorium sventrando e riadattando una vecchia palestra scolastica. Compra un proiettore 35 mm pagandolo a rate e si lancia in una ricerca di pellicola da tutto il mondo: Germania, Cina, Inghilterra, Norvegia, Russia, Giappone, per più di 250 film complessivi. È lo stesso Wright a sottolineare l'importanza del cinema quale strumento didattico affermando che "gli insegnamenti che io stesso ho ricavato da questa sola fonte basterebbero a giustificare l'esistenza della sala degli spettacoli". Ed aggiungendo poco dopo che "sarebbe impossibile percorrere il mondo e vedere per conto proprio, con altrettanta profondità e ricchezza, gli strani aspetti di paesi remoti come può ora presentarceli il cinematografo affidato a grandi soggettisti e ad abili registi."

Il cinema ha ricambiato subito questo grande amore. Dalla fantascienza alla commedia, dal gangster movie ai film d'azione, sono ormai decine, forse centinaia i film che hanno cercato come set gli edifici pubblici e privati progettati da Wright.

Nel 150° anniversario della nascita, SO LONG, FRANK LLOYD WRIGHT! vuole rendere omaggio al maestro statunitense attraverso una "esposizione" delle sue opere principali reinterpretate dal cinema hollywoodiano.

Biglietti intero: 7 euro | ridotto soci del cinema del carbone, iscritti Ordine degli architetti e studenti universitari: 5 euro | Abbonamento 5 film: 18 euro. Tutte le proiezioni si terranno al cinema Oberdan – via Oberdan 11, Mantova. Informazioni info@ilcinemadelcarbone.it | tel. 0376 369860

In collaborazione con:
Bottoli Costruzioni Ordine degli Architetti

aprile

martedì
04
21:15

La fonte meravigliosa

di King Vidor — USA, 1949, 114'
con Gary Cooper, Raymond Massey, Robert Douglas, Patricia Neal

martedì
11
21:15

L'uomo che fuggì dal futuro

di George Lucas — USA, 1971, 90'
con Robert Duvall, Donald Pleasence, Don Pedro Colley, Maggie McOmie, Ian Wolfe, Marshall Efron

martedì
18
20:45

Il giorno della locusta

di John Schlesinger — USA, 1975, 144'
con Donald Sutherland, Karen Black, Burgess Meredith, William Atherton, Florence Lake

mercoledì
26
21:15

Scandalo al sole

di Delmer Daves — USA, 1959, 125'
con Richard Egan, Dorothy McGuire, Sandra Dee, Arthur Kennedy, Troy Donahue, Constance Ford

maggio

martedì
02
21:15

Five - Anni perduti

di Arch Oboler — USA, 1951, 90'
con William Phipps, Susan Douglas, James Anderson, Charles Lampkin, Earl Lee