15 gennaio 2017

Mondovisioni a Mantova

Non è facile inseguire il racconto dell’attualità nella sovrabbondanza di informazione propria dell'era digitale: le notizie arrivano da più direzioni, finendo per confondersi in un indistinto rumore di fondo. il Il cinema documentario sembra avere la profondità di sguardo e la capacità di prendersi il tempo necessario per ricostruire informazioni frammentarie e restituircele in una storia che possiamo ascoltare. DA Martedì 17 GENNAIO alle 18.15 e alle 21.15 noi ci mettiamo in ascolto con MONDOVISIONI 2017 che da ormai cinque anni fa tappa a Mantova al il cinema del carbone.

Ci accompagneranno in questo sguardo sul mondo le tante associazioni che con noi hanno collaborato a costruire la rassegna, amici e ospiti.

12 gennaio 2017

I cormorani + Cranchi Band

GIOVEDì 19 GENNAIO ore 21.15 tenetevi liberi per la serata evento di presentazione di I Cormorani - il film alla presenza del regista FABIO BOBBIO e l'occasione di ascoltare dal vivo la musica di Cranchi band che fa da colonna sonora all' estate di Matteo e Samuele nello spazio tra il fiume, il bosco e il centro commerciale. 
I cormorani sono i due ragazzi nel rapporto con il mondo che li circonda, con il loro corpo che sta cambiando e alla ricerca di un'autonomia e di uno spazio da far proprio, da colonizzare. 
Quello di Bobbio è un esordio notevolissimo, studiato nel dettaglio ma anche intenso per il modo in cui si abbandona e si lascia trascinare da questi due adolescenti. Che sembra recuperare frammenti di esperienze di una memoria personale. Di letture o di film visti. Che sembra galleggiare nell’acqua e nell’aria, immergersi e riemergere, pieno di colpi di luce e magie come la scena in bicicletta sulle note di Ho lasciato il tuo amore della Cranchi band o gli sguardi con le ragazze sull’autoscontro, in una festa degli occhi e dei sensi che sembra arrivare direttamente dal cinema di Franco Piavoli.
Simone Emiliani - Sentieri Selvaggi 

28 dicembre 2016

AQUARIUS IN VERSIONE ORIGINALE

Giovedì 29 dicembre, alle ore 21:00,  ci sarà una serata speciale dedicata agli amanti dei film in versione originale, a tutti quelli che interessati alla cultura brasiliana e alla sonorità della sua lingua. In questa serata AQUARIUS sarà proiettato in versione originale con i sottotitoli in italiano.  

Il rapporto tra Mantova è Brasile è forte e speciale: oggi, nella sola città di Mantova, vivono circa duemila brasiliani e numerosa è la comunità di mantovani che sono emigrati in Brasile.

Introdurranno il film Daniele Marconcini (presidente dell'Associazione Mantovani nel Mondo) e Ana Vieira (responsabile social media di “Comunità Brasiliana Mantova”).

Il film, uscito tra mille controversie in Brasile, Aquarius è stato accolto da un inatteso successo di pubblico, diventando un vero e proprio manifesto di libertà e resistenza.

20 dicembre 2016

L'OSTINAZIONE DELLE DONNE: AQUARIUS

Il film che ha fatto ballare, ridere e piangere il pubblico dell’ultimo Festival di Cannes arriva al cinema del carbone mercoledì 21 dicembre alle ore 21:00.

Per l'anteprima, una serata speciale tra Brasile e Italia, dedicata alle professioni e alle vite di donne ostinate, che non vogliono - e non possono - cedere alla crisi del loro tempo. Interverranno  Silvia Gazzotti (psicologa del lavoro, esperta in orientamento, reinserimento professionale e nella metodologia del  Self Empowerment)  e Valeria Dalcore (giornalista, scrive per Corriere.it e conduce programmi radiofonici per Radiobase).

AQUARIUS segna il ritorno sul grande schermo di una straordinaria Sonia Braga, nei panni di una donna che rivendica il diritto di esprimere la propria identità culturale, politica e sessuale, il diritto di essere sola e libera in un film che ha i colori della controcultura e dell’emancipazione femminile.

Uscito tra mille controversie in Brasile, AQUARIUS è stato accolto da un immenso successo di pubblico, diventando un vero e proprio manifesto di libertà e resistenza.

19 dicembre 2016

Xavier Dolan: prima della fine del mondo

A 19 anni scrive, dirige, produce e interpreta il suo primo film, J’ai tué ma mère, approdato alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes e scelto per rappresentare il Canada nella corsa per l'Oscar 2009. Torna a Cannes nel 2010 con Les amours imaginaires, e nel 2012 - a soli 23 anni - ottiene la sua definitva consacrazione internazionale con Laurence Anyways, premiato al Festival di Toronto. Da allora, l'ascesa di Xavier Dolan non si è più fermata: con Tom à la ferme (2013) vince il premio della critica a Venezia, con Mommy (2014) il premio della giuria a Cannes. Oggi l'enfant prodige del cinema canadese è al cinema del carbone con il suo ultimo È solo la fine del mondo, premiato - manco a dirlo - a Cannes con il Grand Prix. Di questo regista decisamente atipico, esasperato e nel contempo intimo e riflessivo, il cinema del carbone propone nel lungo periodo natalizio i primi quattro film, recentemente recuperati al mercato italiano da Movies Inspired. Per i soci del cinema del carbone l'occasione sarà ancora più imperdibile: l'abbonamento ai quattro film costerà solo 12 euro.

-----

Da giovedì 5 a domenica 8 gennaio, non perdetevi È solo la fine del mondo, proposto nella programamzione di prima visione.

19 dicembre 2016

Le mille e una notte di Miguel Gomes

Un film decisamente fuori scala: per dimensioni, per sovrabbondanza di storie, per intensità lirica, per precisione documentaristica. Le mille e una notte di Miguel Gomes, il film evento di Cannes 2015, arriva finalmente al cinema del carbone a partire dal 9 gennaio per tre lunedì. Un'opera monstrum: sei ore di film divise in tre capitoli - e insieme un'opera mondo, in cui una novella Sherazhade riesce a raccontare la crisi del nostro occidente modulandola in una serie di favole: comiche, vere, umanissime. "Con Le mille e una notte Gomes conferma di essere un poeta bambino dell’assurdo", ha scritto Roberto Manassero su Cineforum. "Solo nei suoi film i galli discutono di giustizia, i cani giocano con il proprio fantasma e immagini povere, scarne, volutamente anacronistiche possono dirsi poetiche e aprirsi all’epifania. Solo nei suoi film, o forse solo in questo magnifico e buffo capolavoro che sperpera fin troppe storie e idee a non finire, la rappresentazione dei poveri può finalmente liberarsi dal modello straccione ed elegiaco di Pasolini ed aprirsi a una nuova, inedita forma di rappresentazione". L'abbonamento ai tre capitoli - Inquieto, Desolato, Incantato - è di 10 euro per i soci del cinema del carbone (ingresso singolo: 7 euro intero, 5 euro soci e under 25).

15 dicembre 2016

Speciale Natale - il carbone dei piccoli

Natale è tempo di musica, film e laboratori al carbone dei piccoli!

- Sabato 17 alle 16:15  due cortometraggi natalizi in lingua inglese, giochi e tanto divertimento per tutti i bambini tra i 5 e i 10 anni, grazie agli insegnati di Pingu's English Mantova. Consigliata la prenotazione: per prenotare clicca qui.

- Domenica 18 alle 16:15 è tempo di musica, con i più incredibili personaggi dei cartoni animati che si trasformano in direttori d'orchestra, tenori e concertisti reinterpretando celebri arie e sinfonie. In collaborazione con Orchestra da Camera di Mantova.

http://ilcinemadelcarbone.it/rasse…/il-carbone-dei-piccoli-4

15 dicembre 2016

Mr Gaga, concede il bis!

A grande richiesta torna lunedì con un doppio spettacolo MR GAGA!

Variety lo ha considerato "il più stimolante documentario per gli appassionati di danza moderna dai tempi di Pina 3D di Wim Wenders".

Ma Mr Gaga è molto di più di un'indagine sulla scena performativa contemporanea. Uno dei lavori cinematografici più intriganti e riusciti degli ultimi anni sul mondo della danza è in realtà anche un vero e proprio biopic, un intimo ritratto della carismatica figura del geniale coreografo israeliano Ohad Naharin.

Lunedì 19 dicembre ore 18.15-21.15.

10 dicembre 2016

Parliamo di nascita con Alessandro Sanna

Una vita che sta per arrivare non passa inosservata, tanto meno agli occhi di un artista che sta per diventare papà. Alessandro Sanna, illustratore e autore di numerosi libri tra cui Crescendo e Piccola luce, ripercorre questa sua esperienza nel primo degli incontri di Parliamo di nascita, in programma domenica 11 dicembre al cinema Oberdan alle ore 17.00.

Attraverso i suoi disegni, Sanna mostrerà come l'avvicinarsi della vita riesca miracolosamente a mutare le forme, a rallentare il tempo, ad accendere luci là dove rimaneva il buio, a far crescere il mare insieme alla pancia di una mamma. Una performance a matite e a colori capace di coinvolgere adulti e bambini.

Parliamo di nascita è un percorso di condivisione attraverso l'arte dell'esperienza di maternità e di paternità curato dall'ostetrica Elisa Goffredi e dalla danzatrice Francesca Derossi. La seconda tappa si terrà sabato 14 gennaio - sempre al cinema Oberdan - con In cerchio, danze, musiche e racconti di nascita.

Ingresso unico: 5 euro. Per informazioni: 392.3588463 - 339.8674892; oppure cinema del carbone 0376.369860 - info@ilcinemadelcarbone.it.

02 dicembre 2016

Corso sul cinema americano anni ottanta

Il weekend del 3 e 4 dicembre il cinema del carbone srotola il vessillo a stelle strisce e s'immerge nella cinematografia americana anni ottanta. Sotto la sapiente guida del docente Pier Maria Bocchi, critico cinematografico, selezionatore al Torino Film Festival e autore di saggi e monografie, i partecipanti al nuovo corso di analisi e critica filmica del carbone intitolato INVASION USA passeranno ai raggi x un decennio troppo spesso bistrattato dai commentatori, ma che ha saputo anticipare con lungimiranza attarevrso il mezzo filmico le dinamiche non solo ideologiche ma anche industriali, antropologiche, sociali e storico-politiche del nostro presente.

Non solo yuppies e blockbuster, disimpegno e videoclip, ma tante pellicole d'autore, indipendenti, fuori dagli schemi, che hanno segnato la storia del cinema e hanno fatto da apripista alla rinascita dei generi: da American Gigolo di Paul Schrader aThe Blues Brothers di John Landis, da I cancelli del cielo di Michael Cimino a Cruising di William Friedkin, passando per Gloria - Una notte d'estate di John Cassavetes e Vestito per uccidere di Brian De Palma.

Lasciatevi invadere dai mitici anni ottanta: il nuovo appuntamento di carbone in corso sarà una piacevole riscoperta.

Il corso si terrà sabato 3 (14.30-18.00) e domenica 4 dicembre (10.00-13.00, 14.00-16.00). Per costi e iscrizioni consultare il sito.