08 maggio 2017

David Bowie is

Arriva lunedì 8 maggio nella sala di via Oberdan "David Bowie is", il documentario dedicato alla grande mostra dedicata al musicista inglese che ha fatto registrare numeri da record dopo aver debuttato al Victoria and Albert Museum di Londra nel 2013 (sono stati oltre 311.000 i visitatori in pochissimi mesi). Girato tra le sale del museo londinese, "David Bowie Is" è un viaggio lungo 50 anni di carriera, innumerevoli trasformazioni e personaggi - dal Major Tom di “Space oddity” a “Ziggy Stardust”, dal Thin White Duke di “Station to Station” al diafano post-rocker di “Heroes” fino ai trionfi di “Let’s dance” e del più recente “The next day” - eccentrici costumi di scena e una colonna sonora composta di canzoni che hanno fatto la storia del rock.  Nella mostra erano esposti circa 300 oggetti che includono filmati, fotografie, testi scritti a mano, storyboard per i video, bozzetti di costumi e scenografie.

La serata è organizzata in collaborazione con Fotocineclub Mantova.

06 maggio 2017

Amy Leon, Italy tour

Amy León è una musicista, poeta ed educatrice. Si è esibita in moltissimi spettacoli negli States e in tutto il Regno Unito, collaborando con realtà del calibro di BBC, Roundhouse, Amnesty International e tanti altri. Alunna della famigerata Nuyorican Slam Team" ha saputo concentrare e fondere musica e poesia attraverso performance potentemente trasparenti, coraggiose e intime, concentrandosi su ineguaglianze sociali tra bianchi e neri, celebrazione dell'amore e sulla difficcoltà dell'essere donna. 
Autrice di due raccolte di poesie - The water under the bridge and Mouth Full of Concrete - ha  da pochissimo pubblicato il suo album di d'esordio Something Melancholyascoltabile sia su Spotify che su Soundcloud.
ingresso: 5/7 euro
per infoe prenotazioni: info@ilcinemadelcarbone.it 0376/369860

30 aprile 2017

Quando il cinema è di moda

Un dietro alle quinte del glamour, uno sguardo partecipe e rivelatore distolto dalle passerelle e rivolto a chi la moda - in un modo o nell'altro - la fa. PERSONE DI MODA è la rassegna che per tutto il mese di maggio porta al cinema del carbone alcuni dei protagonisti degli ultimi quarant'anni della storia del fashion internazionale, attraverso una serie di documentari che catturano il loro estro creativo, la loro capacità di interpretare tendenze, desideri e bisogni della società e di trasformarli in abiti e molto di più. Si parte giovedì 4 maggio con VALENTINO: L'ULTIMO IMPERATORE, ritratto di una delle "divinità" della moda italiana, genio a volte tirannico, sempre sontuoso, disegnato a video da Matt Tyrnauer, corrispondente speciale di Vanity Fair. Lunedì 15 maggio BILL CUNNINGHAM: NEW YORK racconta l'uomo che più di ogni altro ha saputo leggere le tendenze della moda nella Grande Mela, attraverso le foto raccolte agli angoli della strada per il New York Times. In ANNA PIAGGI: UNA VISIONARIA DELLA MODA (lunedì 29 maggio) la regista Alina Marazzi ci restituisce invece la parabola biografica e professionale di una delle figure più eccentriche e inclassificabili del mondo del fashion. "Inventrice" del vintage, ideatrice del ruolo di direttore creativo, Anna Piaggi è stata molto più di una giornalista di moda, riuscendo a influenzare stilisti e designer di tutto il mondo. A presentare i film della rassegna sarà Paolo Ferrarini, docente presso l'Istituto Marangoni e presso l’Università di Bologna ed esperto di estetiche emergenti nel design e nella moda e di comportamenti digitali.

30 aprile 2017

Aperte le prenotazioni per Alla ricerca di un senso

Chi lo dice che nessuno si sta muovendo per cercare di cambiare il mondo? Nathanaël e Marc, i protagonisti di ALLA RICERCA DI UN SENSO, sono due amici che un giorno decidono che è venuto il tempo di mettere da parte le proprie certezze per cercare capire cosa abbia portato allo stato di crisi in cui versa il nostro pianeta e da dove possa arrivare il cambiamento. ALLA RICERCA DI UN SENSO - in programma all'Oberdan martedì 9 maggio alle 21.15 - è il film che racconta questo viaggio, che porta i due registi/protagonisti per sei mesi in giro per il mondo dall'India al Guatemala per incontrare coloro che più si stanno impegnando per cercare di frenare la deriva economica che sta portando il pianeta al collasso. Tra le persone intervistate ci sono Vandana Shiva, Pierre Rabhi, pioniere dell'agro-ecologia, il pacifista Satish Kumar, lo studioso tibetano Samhong Rinpoche, Bruce Lipton, biologo che ha studiato le influenze dell'ambiente esterno sull'impronta genetica. La serata è organizzata in collaborazione con la Coalizione Mantovana per il Clima. Biglietti: 7 euro intero, 5 soci del cinema del carbone. È possibile prenotarsi compilando questo form on-line.

30 aprile 2017

Un nuovo miracolo a Milano

Mercoledì 10 maggio (ore 21.15) arriva al cinema del carbone IL REFETTORIO: MIRACOLO A MILANO, il film di Peter Swaek che racconta di un felice esperimento milanese che tiene insieme l'arte, il design, l'alta cucina e la solidarietà sociale. Nato per iniziativa di Massimo Bottura e di Davide Rampello in occasione di Expo 2015, il Refettorio Ambrosiano è un progetto pensato per la Caritas Ambrosiana per capovolgere l'idea che uomini e cose possano essere ridotti a rifiuti. Dalla ristrutturazione di un teatro abbandonato in zona Greco è nata una nuova mensa per i poveri, per la quale grandi cuochi di tutto il mondo si sono messi a disposizione per creare piatti da ingredienti e cibi in eccedenza altrimenti destinati allo scarto. Il film raccoglie le testimonianze di chi ha dato il proprio contributo per il successo del progetto e le storie dei molti rifugiati e senza tetto che frequentano il refettorio. La serata è organizzata in collaborazione con Comitato  C.A.S.A. San Simone e Caritas di Mantova. Biglietto unico: 5 euro.

26 aprile 2017

Il cinema? È tutto un trucco!

Gli eroi del cinema volano come se niente fosse, saltano ostacoli insuperabili per i comuni mortali, si arrampicano sulle mura di un castello sfidando le leggi di gravità. Ma come fanno? È semplice: frequentano tutti i giorni i laboratori del carbone dei piccoli lab! Se volete anche voi provare il brivido di sparire nel nulla, alzarvi in cielo a cavallo di una scopa o provare le più audaci acrobazie senza paura di cadere, dovete assolutamente partecipare al workshop  che Avisco, l'associazione bresciana esperta in trucchi e magie del cinema, terrà al cinema del carbone sabato 29 aprile alle ore 16.15. Il laboratorio è rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 e gli 8 anni. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

26 aprile 2017

Torna La nostra terra libera

La festa della liberazione continua al cinema del carbone. Due proiezioni speciali animano quest'anno La nostra terra libera, la primavera cinematografica partigiana divenuta ormai un appuntamento fisso della nostra sala. Sabato 29 aprile (ore 18.30) arriva LIBERE, il documentario di Rossella Schillaci che raccoglie ricordi, ideali, aspirazioni realizzate e deluse delle donne che hanno combattuto la Resistenza. Venerdì 5 maggio (ore 18.30) l'attenzione si sposta a Leningrado durante la seconda guerra mondiale: BLOKADA di Sergej Loznista - già noto al pubblico del cinema del carbone per il suo AUSTERLITZ - ricostruisce dai filmati d'archivio i tre anni di assedio subiti dalla città russa, restituendoci - attraverso scene di vita quotidiana - tutta la drammaticità di qui momenti. La nostra terra libera è organizzata in collaborazione con Comitato provinciale ANPI di Mantova e ANPI Mantova - Sezione "Felice Tolazzi". Entrambe proiezioni sono a ingresso libero.

18 aprile 2017

L'accabadora

In contemporanea all'uscita nazionale, arriva al cinema del carbone L'accabadora.

Il nuovo film firmato dal regista Enrico Pau narra la storia di Annetta, donna sarda che svolge per la propria comunità un compito ben preciso: aiutare i malati a passare a miglior vita. Questo è ciò che fa l’accabadora, figura affascinante della cultura sarda, che ha interessato un gran numero di antropologi di tutto il mondo. La vicenda si svolge durante la seconda guerra mondiale, quando Annetta decide di abbandonare il proprio villaggio per trasferirsi a Cagliari, la città dove ha deciso ricominciare una vita nuova.

La pellicola vanta un cast d’eccezione, avendo tra i protagonisti due attrici di grande talento come Donatella Finocchiaro e Carolina Crescentini . Al centro della trama ritrviamo la forza d’animo delle donne, a volte costrette a ricoprire ruoli che non le appartengono, ma in grado di ricominciare da capo.

Questo film, lontano dalle consuete tematiche di cui il cinema italiano è caratterizzato, è una vera e propria perla cinematografica, unica nel suo genere.

05 aprile 2017

STACCANDO L'OMBRA DA TERRA

Per il quarto anno il cinema del carbone promuove una rassegna sui temi della perdita e del fine vita, organizzata in collaborazione con la S.C. di Cure Palliative dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova, l'Istituto Oncologico Mantovano e Villa Carpaneda a Rodigo.

La nuova stagione di Staccando l’ombra da terra dà spazio al tempo: quello riscoperto dai fratelli di IL NOSTRO ULTIMO; quello cui non rinunciano gli adolescenti di MI PIACE QUELLO ALTO CON LE STAMPELLE; quello intensamente assaporato dalla giovane madre di MA MA.

Mercoledì 5 aprile alle 21:15 il regista Ludovico Di Martino presenterà Il nostro ultimo: la storia di due fratelli alle prese con l'ultimo desiderio della madre defunta, un viaggio al mare che riunisca l'intera famiglia.

03 aprile 2017

So long, Frank Lloyd Wright!

Nel 150° anniversario della nascita di Frank Lloyd Wright, il cinema del carbone e l'Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Mantova rendono omaggio al maestro statunitense attraverso una "esposizione" delle sue opere principali, reinterpretate dal cinema hollywoodiano.
So long, Frank Lloyd Wright! spazia dalla fantascienza alla commedia, dal gangster movie ai film d'azione, proponendo solo una piccola selezione delle centinaia di film che hanno scelto come ambientazione edifici pubblici e privati progettati da Wright.

Si comincia martedì 4 aprile con La fonte meravigliosa di King Vidor, storia di un architetto dalle idee innovatrici e dall'etica incorruttibile, ispirato a Wright e interpretato da Gary Cooper.