giovedì
08
21:15
venerdì
09
21:15
sabato
10
20:00 22:00
domenica
11
16:15 18:15 20:45
lunedì
12
21:15
mercoledì
14
21:15
giovedì
15
21:15
sabato
17
21:15
domenica
18
16:15 18:15
lunedì
19
18:15

Paradise - Una nuova vita

di Davide Del Degan — Italia, Slovenia, 2019, 85'
con Vincenzo Nemolato, Giovanni Calcagno, Katarina Cas, Branko Zavrsan, Selene Caramazza

guarda il trailer

Calogero, venditore di granite, è dovuto scappare dalla Sicilia con il suo carretto perché ha voluto fare la cosa giusta, cioè testimoniare contro un killer della mafia. Il programma di protezione testimoni gli ha trovato un appartamento in un residence, il Paradise: peccato che il residence sia abbandonato e che si trovi a Sauris, paesino del Friuli dove nevica sempre e si balla lo Schuhplattler tirolese prendendosi a sganassoni. A Calogero mancano la moglie Lucia e la figlia che stava per nascere, e della Sicilia gli è rimasto solo un puzzle che perde i pezzi con l'andare dei giorni. Ma al Paradise arriva proprio dalla Trinacria un altro inquilino, e la vita di entrambi sarà destinata a cambiare.

Paradise. Una nuova vita gioca con l’equivoco, con le uscite balzane e surreali, con le gag e le battute, grazie ad un protagonista che è perfetto: Calogero sembra un uomo comune, un uomo ordinario, ma in realtà poi risulta essere straordinario; è un uomo puro che mette la giustizia prima di tutto, anche di se stesso e della sua felicità. Lui è perfetto per quegli occhi spaesati e incerti, disperati e malinconici, lo è per quei capelli scuri e ricci e per quegli stessi tinti di biondo, mezzo attraverso cui pensa di riuscire a nascondersi dal killer che secondo lui lo sta cercando. Da quel corpo attoriale, quasi da cartone animato, che riempie lo schermo in un certo modo, emerge un carattere ben definito: Calogero è buffo e dolce, è naif e paradossale e proprio per questo strappa il sorriso allo spettatore.

Eleonora Degrassi, cinematographe.it

La proiezione di lunedì 19 ottobre alle 18:15 è riservata ai soci del cinema del carbone, con biglietto d'ingresso unico di 4 euro.