23 giugno 2019

Sir – Cenerentola a Mumbai

In sala in questi giorni ce n’è una bellissima, anticlassista, delicata e toccante, protagonista di Sir – Cenerentola a Mumbai. Ratna è una “serva”. Nell’attico che sovrasta Mumbai del giovane “padrone” Ashwin – il “sir” del titolo secco, in originale – prepara acqua e lime, accende l’aria condizionata, acquista montone turandosi il naso perché vegetariana, scalza e silente si rintana nel bugigattolo dove dorme dietro la cucina ...

Una favola onesta e ben contestualizzata che racconta senza ipocrisie la condizione delle donne nella società indiana e soprattutto la piaga delle nette divisioni tra caste. 

20 giugno 2019

La Kulturzentrum Linse di Weingarten ospite al carbone

Venerdì 21 giugno alle 21:15 ritornano a Mantova gli amici del Kulturzentrum Linse di Weingarten per programmare un'intera serata al cinema del carbone, proseguendo il nostro gemellaggio artistico e cinematografico. L'evento che ci portano quest'anno mescola musica da camera barocca, video proiezioni e recitazione, per un'opera che tratta il mito di Orfeo in chiave moderna:

Orfeo ovvero: Dell'impazienza nell'amore

Un pasticcio di opera barocca

Ensemble Petite Reprise

Dorothea Mertens : soprano

Katja Verdi: flauto dolce

Renate Marpert: clavicembalo

Michel Marpert: violino basso

Recitativi letti da Giovanna Granchelli

L'ingresso è l libero ( fino ad esaurimento posti). La serata è realizzata in collaborazione con l'Associazione Mantova Weingarten.

19 giugno 2019

Presentazione di Blue my mind a cura della SPI

Mercoledì 19 giugno alle 21:15 l'anteprima di Blue my mind - Il segreto dei miei anni sarà introdotta da Luciano Negrisoli e Alberto Romitti, psicanalisti della Società Psicoanalitica Italiana. L'esordio alla regia di Lisa Brühlmann utilizza una cupa fantasia per portare nuova linfa al genere che tratta il periodo della crescita e i drammi che  precedono la maturità.

Nel film della regista svizzera, il coming of age è rappresentato attraverso la più diretta delle metafore: il mutamento del corpo. La giovane Mia, in una Zurigo festaiola, attraversa una fase di ribellione adolescenziale in cui sperimenta droghe, alcol e i primi rapporti sessuali. Pellicola che prende spunto dal cinema indipendente e underground, quello della Brühlmann è un film originalissimo, premiato con la Camera D’oro Alice/Taodue nella sezione Alice nella Città della 12. edizione della Festa del Cinema di Roma.

La serata è patrocinata dal Comune di Mantova.

18 giugno 2019

Luca Ragazzi presenta Dicktatorship

I documentaristi Gustav Hofer e Luca Ragazzi ritornano a trovarci col loro ultimo film Dicktatorship. Fallo e basta!,  dopo averlo presentato al Hot Docs Festival di Toronto, al Docs Against Gravity Film Festival di Varsavia e al Biografilm Festival di Bologna, Luca Ragazzi sarà nostro ospite in sala martedì 12 giugno alle 21:15.

Nel film i due registi raccontano cosa hanno capito del maschio, utlizzando quella del pene come metafora del potere. In un Paese dove circolano 887 modi di nominare il pene e Silvio Berlusconi chiedeva (in un video diventato virale) alla dipendente di un’azienda di energie rinnovabili: «Signorina, lei viene? E quante volte viene?», sono andati alla ricerca dei responsabili di questa situazione, tra i cinque pilastri della società: la famiglia, la scuola, i media, la chiesa, la politica. Insomma, tra chi ha creato quella mentalità che penseremmo connaturata nelle vecchie generazioni ma che invece è trasversale, prende uomini e donne, ed è anche nella testa dei più giovani. Dicktatorship non è un film sulle donne, ma sugli uomini che devono cambiare. La serata è promossa con il supporto del movimento Non una di meno - Mantova.

31 maggio 2019

Paolo Zucca presenta L'uomo che comprò la luna

"Un pescatore sardo ha promesso la Luna alla donna che ama. E i Sardi le promesse le mantengono". E dalla volontà di tener fede alla parola prende le mosse di L'uomo che comprò la luna, la commedia surreale che atterrerà - o, meglio: allunerà - al cinema del carbone martedì 4 giugno alle ore 21.15. A presentarlo in sala sarà il regista Paolo Zucca, già autore del fortunato L'arbitro, che in questo nuovo film prova a illustrare la quintessenza della sarditudine... a suon di risate. Tra spie infiltrate e pressioni americane, eroi della storia sarda e paesaggi tra il bucolico e il lunare, il protagonista del film, l'agente segreto Kevin Pirelli riscoprirà la propria rinnegata identità nonché l'autore dell'incredibile impresa commerciale.

31 maggio 2019

il design si fa in 3x3

Più che un film un podcast, più che un podcast un libro, più che un libro... 3x3xdesign. Da lunedì 3 giugno al cinema del carbone si torna a parlare (e a vedere) di creatività con la nuova rassegna di conversazioni e proiezioni curata da Paolo Ferrarini. 3x3xdesign porta al cinema tre ospiti a parlarci da esperti, da artisti o da frequentatori interessati delle varie forme del design, ciascuno scegliendo una propria via di approccio attraverso un (proprio) libro e un film (altrui) di accompagnamento. Chiara Alessi (lunedì 3 giugno) sceglie le icone, con Le caffettiere dei miei bisnonni e il documentario Rams di Gary Hustwit, preceduto dal cortometraggio Se ogni mattina di Carlo Lavatori. Il più che fumettista Massimo Giacon (lunedì 17 giugno) opta per le serie, con Ed è subito serial e nientemeno che Fuoco cammina con me di David Lynch. L'artista Emiliano Ponzi (lunedì 1° lulgio) preferisce il viaggio, con American West e Per un pugno di dollari di Sergio Leone. Le conversazioni tra gli ospiti e Paolo Ferrarini diventeranno tre puntate del podcast Parola Progetto.

31 maggio 2019

The Brink: il 12 giugno tutta la verità su Steve Bannon

L'artefice della vittoria di Trump. Il manovratore nemmeno troppo occulto delle destre europee. Il populista amico dei miliardari. Ma chi è - veramente - Steve Bannon? E qual è la sua reale influenza sulle élite politiche ultra-conservatrici e nazionaliste? A cercare di dare la giusta dimensione al fenomeno Bannon arriva mercoledì 12 giugno al cinema del carbone THE BRINK - SULL'ORLO DELL'ABISSO, il documentario della trentacinquenne regista americana Alison Klayman. Klayman ha seguito per oltre un anno "il grande manipolatore" - come lo ha definito il Time - nelle conferenze stampa, nei comizi, negli incontri privati negli alberghi con i vari leader sovranisti, per capire se Bannon è una reale minaccia per le democrazie o un presunto potente, ricercato da leader sovranisti in cerca di accreditamento. A presentare il film sarà Alessio Marchionna, giornalista di Internazionale ed esperto di questioni americane.

31 maggio 2019

Festa grande per il vinile

Il CD ha provato a estinguerlo, gli mp3 avrebbero dovuto dargli il colpo di grazia. Ma lui, il vinile, resiste più che mai, e conosce anzi una nuova giovinezza, conquistando con il suo suono, la sua elegante fisicità le orecchie e il cuore di migliaia di appassionati di tutte le età. Vinilici - in porgramma domenica 9 giugno alle ore 20.30 - è un docufilm che festeggia i 70 anni di questa icona musicale che sopravvive alla rivoluzione digitale, raccontando la storia della sua vita attraverso le testimonianze e gli aneddoti di Renzo Arbore, Mogol, Carlo Verdone, Elio e le Storie Tese e molti altri artisti. E il cinema del carbone raddoppia la festa, invitando in sala per l'occasione Giorgio Signoretti e la Rural Blues Company per una presentazione in parole e musica. Durante la serata è prevista una piccola mostra mercato di dischi in vinile.

03 maggio 2019

Dialoghi di teatro contemporaneo con Maria Paiato

L'attrice Maria Paiato è la protagonista del terzo dei Dialoghi di teatro contemporaneo, la rassegna di conversazioni-spettacolo con i migliori artisti di spettacolo del panorama europeo. Lunedì 6 maggio alle 21:15, il critico Nicola Arrigoni dialogherà con la poliedrica interprete, già vincitrice di due premi UBU, capace di spaziare tra cinema e teatro collaborando con i più grandi autori. In Maria e le altre presenterà al pubblico del carbone le molteplici personalità messe in scena nel corso della sua carriera.

03 maggio 2019

LE INVISIBILI

Campione d’incassi in Francia, LE INVISIBILI è un'imperdibile commedia degna del miglior Ken Loach, capace di unire impegno e divertimento per affrontare un tema quanto mai attuale.
Il film si ispira al lavoro sul campo di Claire Lajeunie, che ha dedicato un libro e un documentario alle donne senza dimora di Parigi, ma offre anche un ritratto straordinario delle assistenti sociali e delle volontarie impegnate ad aiutarle, spesso “invisibili” loro stesse agli occhi della società.

Ecco le ultime proiezioni:
> venerdì 03 ore 18:30 - 21:15
> sabato 04 ore 19:00 - 21:15
> domenica 05 ore 16:15 - 18:15 - 20:45
> martedì 07 ore 21:15
ULTIMO GIORNO