Risonanze - rito collettivo dell’attesa

Un rito collettivo di comunità, un gesto simbolico per rompere l’isolamento di questi mesi, un segno che mostri che il teatro, la letteratura e la musica sono vivi e che ci accompagnano verso momenti migliori: questo il progetto “Risonanze” in cui 3 attrici, in 3 sere di luglio alle 21:30, si alternano, anche grazie agli interventi di alcuni musicisti, nella lettura di  poesie o brani letterari che diano speranza e portino luce dopo momenti tristi quali quelli dei mesi precedenti.

Dall’alto di un balcone, rivolte verso una grande piazza in cui le persone possono disporsi in sicurezza, portando una sedia da casa o un cuscino, un'attrice evoca incanti e li condivide grazie alle  letture di classici (Dante, Emily Dickinson, Ludovico Ariosto) e alla musica che accompagna, dove voce e suono si diffondono per tutto il centro storico con altoparlanti, andando a costituire “una comunità sonora”.

Una voce che finalmente si libera e si fa spazio tra le vie della città, che porta conforto e bellezza a chi ha sofferto e sta soffrendo per l’epidemia o per le sue conseguenze, messaggio questo di speranza e futura ripresa che viene dal Teatro, una delle realtà messe più in difficoltà dall’assenza di pubblico in sala.

Perché la distanza fisica tra le persone non diventi distanziamento sociale, perché il farsi comunità possa servire a “cum patire” per sopportare meglio e resistere, servono gesti e riti collettivi, dove la bellezza possa farsi salvifica. Ecco quindi la proposta di un piccolo ciclo di tre serate da svolgersi a Mantova in Piazza Sordello, dove dal balcone di Palazzo Castiglioni l’attrice possa “diffondere poesia” e i musicisti creare la loro musica davanti ad un pubblico disposto nella grande e capiente piazza. Grazie ad altoparlanti la narrazione e la musica vengono diffuse nelle vie del centro per far ascoltare racconti e musica a chi non può essere presente in piazza.

Se Sherazade racconta per 1000 notti le sue storie per raggiungere la salvezza, in modo simbolico tre donne, tre attrici, tre artiste accompagnate dalla musica diffondono bellezza, piccolo viatico per una rinascita in tre sere d’estate.

Le tre serate sono a ingresso gratuito e si terranno anche in caso di pioggia.

Sound designer: Marco Oliveri

Fonico, sound designer e compositore ha collaborato con molti musicisti e artisti di fama internazionale sia in live che in studio. Operando da molti anni anche in ambito teatrale ha potuto affinare competenze e gusti che travalicano i consueti confini di genere realizzando progetti e ricerche sulla spazializzazione sonora e sulla sonorizzazione di spettacoli multidisciplinari. Alcune delle sue collaborazioni in ambito musicale sono state con, tra gi altri, Arto Lindsay, Patty Smith, Lou Reed, Goran Bregovic, Calexico, Mogway. In ambito teatrale ha realizzato diverse colonne sonore e progetti di sonorizzazione, collaborando con molte compagnie e registi, tra cui Bob Wilson, Socìetas  Raffaello Sanzio, Eimuntas Nekrosius, Pippo Delbono.

Luci: Tommaso Rossi

“Sono attivo nel mondo dello spettacolo da più di 25 anni, ho attraversato il teatro di ricerca e quello di prosa, la moda, il corporate, i festival teatrali e musicali, mostre temporanee e permanenti. Ho anche progettato matrimoni e battesimi. Di ogni campo ne ho assorbito il linguaggio mantenendo il mio punto di vista. Questa a Mantova, è una “prima volta”, non mi è mai successo di fare luce dopo un periodo buio così lungo

In collaborazione con:
Comune di Mantova Concrete Fondazione BAM Fondazione Comunità mantovana Fondazione Marcegaglia oficina ocm palazzo castiglioni Rampi TEMA

luglio

Ermanna Montanari

VERGINE MADRE, FIGLIA DEL TUO FIGLIO Interventi musicali a cura del trombettista Simone Marzocchi Ermanna Montanari, attrice, autrice e scenografa, ...

venerdì
03
21:30

Sonia Bergamasco

LA LONTANANZA E' MATRICE DI DOLCEZZA Interventi musicali a cura del clarinettista Aljaž Beguš Sonia Bergamasco è nata a Milano, ...

sabato
04
21:30

Federica Fracassi

VARIAZIONI FURIOSE Interventi musicali a cura del violinista Filippo Lama Interprete sensibile alle nuove drammaturgie, votata alle scritture più visionarie, ...

domenica
05
21:30