Festival del Cine Español

Il Festival del Cine Español de Italia, arrivato quest'anno alla sua undicesima edizione, è nato come vetrina del cinema spagnolo classico e contemporaneo, al fine di far conoscere quella cinematografica iberica che non arriva nelle sale italiane e in particolare i suoi nuovi talenti, ponendo in evidenza la qualità, la varietà e la forza creativa di una produzione altrimenti inaccessibile agli spettatori.

Sostenuto da diverse istituzioni italiane e spagnole, dopo la sua partenza a Roma all'inizio di maggio il Festival attraversa diverse città lungo tutta la penisola. Quest'anno per la prima volta una selezione dei film presentati al Festival arriva anche a Mantova. La rassegna comprende ESTIU 1993, un'estate raccontata con gli occhi di una bambina; CONTRATIEMPO, thriller spettacolare, ben recitato e con un finale tutto da godere; INCERTA GLÒRIA, rilettura della Guerra Civile Spagnola da parte di uno dei registi più apprezzati dalla critica internazionale; DEMONIOS TUS OJOS, presentato al Festival di Rotterdam, ottimo esempio di “cinema scomodo” che non teme il confronto col tabù. 

La rassegna è organizzata da Exit Media, Festival del Cine Español, Spagna Cultura E Scienza, con il sostegno di Oficina Cultural Embajada de España, Instituto Cervantes, Acción Cultural Española. Ingresso singolo: intero 7 euro | ridotto soci cinema del carbone e studenti 5 euro. Abbonamento ai 4 film: 12 euro

giugno

mercoledì
13
18:30 21:15

Estiu 1993

di Carla Simón — Spagna, 2017, 97'
con Laia Artigas, Bruna Cusí, David Verdaguer, María Paula Robles, Paula Blanco, Etna Campillo

mercoledì
20
18:30 21:15

Contratiempo

di Oriol Paulo — Spagna, 2016, 106'
con Mario Casas, Ana Wagener, Bárbara Lennie, José Coronado, Francesc Orella, Paco Tous, David Selvas

mercoledì
27
18:30 21:15

Incerta glòria

di Agustí Villaronga — Spagna, 2017, 115'
con Marcel Borrás, Nuria Prims, Oriol Pla, Bruna Cusí, Luisa Gavasa, Terele Pávez, Juan Diego

luglio

mercoledì
04
18:30 21:15

Demonios tus ojos

di Pedro Aguilera — Spagna/Colombia, 2017, 94'
con Ivana Baquero, Julio Perillán, Lucía Guerrero, Nicolás Coronado, Juan Pablo Shuk